Il vero patrimonio dell’Ecomuseo sono i suoi abitanti!
Villa Ficana e Macerata a Marchestorie con il progetto “terracruda_le stazioni del tempo”
26 Giugno 2022
Agosto all’Ecomuseo – Orario e informazioni
4 Agosto 2022
Mostra tutto

Il vero patrimonio dell’Ecomuseo sono i suoi abitanti!

Metti una sera d’estate, a fine giugno, quando il caldo non dà tregua ma il sole sta per tramontare lasciando spazio ad un pò di meritata frescura.

Metti due anni di pandemia che hanno fatto allontanare alcune persone ma che ne hanno avvicinate altre: tutte comunque con una gran voglia di ricominciare a stare insieme e di scoprirsi di nuovo.

Metti un Ecomuseo, i suoi volontari, i suoi progetti e la continua ricerca dell’essenza della sua storia, del suo patrimonio materiale e immateriale, della suo scopo nel territorio e nel mondo.

Metti una sera a cena, gli abitanti dell’Ecomuseo Villa Ficana con i loro manicaretti appositamente cucinati, un bicchiere di vino e quattro chiacchiere: ecco la vera essenza del nostro fantastico “Condominio orizzontale”!

“Gli ecomusei si pongono, fra i tanti, l’obiettivo di far innamorare gli abitanti del proprio territorio e del proprio patrimonio, rendendoli consapevoli dell’eredità ricevuta, da tramandare alle generazioni future e da vivere nel presente. Le realtà locali divengono interpreti insostituibili per affrontare in modo efficace, risolutivo ed equo i grandi e i piccoli problemi connessi con la conservazione del patrimonio, materiale e immateriale, e per definire processi di sviluppo fondati su criteri di sostenibilità. Il desiderio, l’orgoglio e la consapevolezza di appartenere a luoghi unici e di essere i veri detentori di un patrimonio importante, sono gli elementi che gli ecomusei vogliono ricercare nel cuore delle comunità e diffondere attraverso una serie di attività da svolgere concretamente.”
Tratto dall’intervento di Hugues de Varine al Convegno “Ecomusei, 10 anni dopo” – Villa Manin – 9/4/2016

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.