“Dettagli” di una giovane artista per la mostra Atterrati di giugno.
ATTERRATI! 2017 – Call for Art – Domanda esposizione Luglio 2017
7 giugno 2017
Ecomuseo accessibile: bambini e ragazzi dell’Ente Nazionale Sordi di Macerata a spasso tra le case di terra
14 giugno 2017
Mostra tutto

“Dettagli” di una giovane artista per la mostra Atterrati di giugno.

Si è svolta l’inaugurazione della mostra “Dettagli”, esposizione fotografica di Ambra Rubicini, giovane talento alla sua prima mostra.

Con questa raccolta di scatti fotografici, realizzati dall’artista in diversi momenti della sua vita, si invita l’osservatore a riflettere su quei “dettagli”, apparentemente banali, che quotidianamente ci circondano, ma che spesso non sono altro che la testimonianza di momenti felici o ricordi.

Racconta Ambra: “Ho scattato e raccolto queste fotografie in momenti ed attimi diversi della mia vita, così ognuna ha un particolare e specifico significato. Rappresentano piccoli dettagli, particolari della quotidianità, e sono una sorta di invito ad apprezzare le piccole cose che ogni giorno ci circondano. È importante saper riconoscere la semplicità, perchè è ciò che può condurci alla felicità vera, proprio per la sua essenzialità e purezza. Prima o poi, col passare del tempo, ci si rende conto che lo sguardo innocente di un bambino, un dettaglio della natura o il ricordo di una persona cara rappresentano passeggeri e trascurabili momenti di felicità che se anche non cogliamo immediatamente, ci lasciano nel cuore un senso di pienezza”.

La giovanissima Ambra (classe 1996 – di Porto San Giorgio) ha frequentato l’ITCGT Carducci Galilei, indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing. In seguito ha deciso di intraprendere un altro percorso iscrivendosi all’Accademia di Belle Arti di Macerata, indirizzo Graphic Design che sa attualmente frequentando. Fin dall’infanzia si è interessata all’ arte, soprattutto grazie alla  nonna materna che, in quanto insegnante d’arte, l’ ha sempre stimolata a livello creativo, facendola crescere in quella direzione nonostante abbia intrapreso studi inizialmente diversi. Successivamente, soprattutto grazie agli studi universitari, ha cercato di aprirsi a vari ambiti, quali la grafica pubblicitaria, la pittura, il disegno e la fotografia.  Tra le passioni coltivate ha però individuato nella fotografia un’intensa valvola di sfogo emotivo, l’unico modo in cui posso davvero trovare me stessa, cercando di imprimere nella foto attimi ed emozioni da trasmettere a chi osserva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *