XX^ edizione della Festa della Terra “Vivere sano – abitare sano”
Orario Novembre 2016
12 agosto 2016
Festa della TERRA – Casalincontrada – 17 Settembre 2016
18 settembre 2016
Mostra tutto

XX^ edizione della Festa della Terra “Vivere sano – abitare sano”

FESTA DELLA TERRA 2016

Casalincontrada (CH)     12/18 settembre 2016

XX^ edizione della Festa della Terra   “Vivere sano – abitare sano”

12/14 settembre   WORKSHOP

Realizzare con la terra – Primo approccio alle tecniche.
Luogo: CeDTerra – Case Aceto, colle Petrano | Casalincontrada (CH)
Data: 12-13-14 Settembre
Orario: 15:00-19:00

Referenti del workshop: Gianfranco Conti, Stefania Giardinelli, Gaia Bollini, Silvano Agostini.
Organizzazione: Lucia Secondo, Claudia Di Donato.

Il workshop si articola in tre pomeriggi in cui verranno trattate alcune delle tecniche legate al mondo della terra cruda. Terra paglia | Massone (cob) | Adobe – Super Adobe | Pisè A moduli teorici riguardanti nello specifico le tecniche e i metodi costruttivi si alterneranno sperimentazioni pratiche delle stesse con preparazione dei materiali e messa in opera di piccoli prototipi.

Questo workshop ha i crediti formativi per gli architetti [Fondazione Architetti Chieti Pescara]

 

PROGRAMMA GENERALE

LUNEDI – MERCOLEDI 12/14 settembre

Villa De Lollis – CeDTerra | Case Aceto – Colle Petrano, Casalincontrada
Workshop – Realizzare con la terra – Primo approccio alle tecniche
14 settembre – Casa di Teresa – Cena di fine Workshop
Durante la serata sarà la presentato il Video “la casa di teresa” di Federica Iannacci

 

GIOVEDI’ 15 settembre   Piazza A. De Lollis    Ore 18,00 – 20,00

APERITIVO LETTERARIO | PRESENTAZIONE DI LIBRI SUL TERRITORIO

  • “Popoli e terre della lana. Culture, tradizioni e sguardi sulle vie delle transumanze tra Iran e Italia”.
    Catalogo della mostra organizzata dalla Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo in collaborazione con l’Associazione Abruzzo Avventure, con il patrocinio del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo | con Antonio Corrado, Mauro Vitale e Paola Riccitelli
  • “Guida alle Chiese d’Abruzzo”, Carsa Edizioni, con Giovanni Tavano e l’Autrice Marialuce Latini.
    Le sessanta chiese d’Abruzzo che abbiamo selezionato e riunito in questa agile ma completa Guida, raccontano con chiarezza il ruolo determinante e difficilmente sottovalutabile che il Cristianesimo ebbe nel configurare l’immagine e l’identità stessa della nostra regione. L’architettura religiosa ha infatti espresso in Abruzzo un primato assoluto su quella civile. Attraverso di essa trovarono espressione i sentimenti e le capacità più elevate dei suoi uomini, dai più colti ai più umili. Come scrisse Ignazio Silone in una sua memorabile pagina (dall’introduzione “l’Abruzzo”, in Abruzzo e Molise, TCI, Milano 1948), la decisiva prevalenza che, nell’Abruzzo medievale, la cultura religiosa ebbe nel modellare la struttura culturale delle popolazioni «venne facilitata da molteplici altre circostanze, e tra l’altro dall’assenza di corti principesche nella regione e dal carattere esoso, violento e incolto dei baroni e dei conti, quasi sempre forestieri, che si avvicendavano nei suoi castelli. Non erano pertanto nelle dimore dei vassalli, ma nei conventi, i centri effettivi della storia abruzzese.
  •  ITA TERRAEMOTUS DAMNA IMPEDIRE. Note sulle tecniche antisismiche storiche in Abruzzo Carsa Edizioni, con l’Autore Maurizio D’Antonio.
    Perché il centro storico dell’Aquila non ha visto il crollo generalizzato degli edifici sulle strade, come invece avvenuto in occasione di altri eventi tellurici del sud d’Italia? Grazie a quali tecnologie antisismiche adottate nel passato, moltissimi degli edifici aquilani hanno resistito ai terremoti del 2009 e prima del 1703? Siamo certi che le soluzioni antisismiche oggi applicate nel recupero del costruito storico, siano le migliori possibili? Sono questi gli interrogativi cui risponde il volume, che con un’approfondita, puntigliosa, documentatissima ricognizione sulle strutture messe a nudo dal sisma, consente di rileggere e “riscoprire” le tecniche antisismiche dei secoli passati, con un approccio storico evolutivo e con particolare riferimento al meridione italiano e all’Abruzzo. Ne esce un quadro d’insospettate competenze e metodologie cui guardare con rispetto e attenzione, e il cui recupero sembra itinerario non eludibile per il restauro antisismico filologicamente corretto del costruito storico.
  • “Fratini d’Italia. Cronache di resistenza dalle nostre spiagge” di Franco Sacchetti, edito da Terra Nuova Edizioni.
    “Fratini d’Italia” è un reportage a fumetti sulla stagione di nidificazione del Fratino: racconta la storia minima di resistenza di questo minuscolo ma determinato cittadino delle nostre spiagge, che reclama il suo diritto di residenza insieme alle tante specie viventi esiliate dall’industria balneare. Riuscirà il Fratino a sopravvivere nel più inospitale degli habitat, la riviera italiana nel bel mezzo della stagione balneare?

VENERDI’ 16 settembre  Villa De Lollis – CedTerra    dalle ore 15:00 alle 19:00

 SEMINARIO ITINERANTE | IL PERCORSO DI SAN ROCCO

Coordina: Giuliano Di Menna
con Ottavia Aristone, Stefania Giardinelli – MATERIAPrima, Davide Pedrini, Roberto Catalano, Carlo Ricci, Bruno Imbastaro, Adriano De Ascentiis, Rolando Alfonso, Silvano Agostini, gli Abitanti dei Borghi di Malandra Vecchia e Reginaldo.

Seminario itinerante attraverso il “percorso di San Rocco”, itinerario che si snoda tra paesaggio, case di terra cruda, i borghi, i calanchi, il fiume e la natura. Laboratorio di lettura critica del paesaggio attraverso i suoi fruitori e gli interventi che dal vivo potranno essere discussi in 3 soste programmate. Alla fine commenti e spunti porteranno alla redazione di un modello di progettazione partecipata di itinerario da riproporre e condividere.

*Per questo seminario, in collaborazione con la Fondazione Architetti Chieti Pescara, saranno riconosciuti 3 crediti formativi agli architetti

 

Villa De Lollis – CedTerra    dalle ore 19:30

Incontro collettivo per una “Carta dei Cammini nelle Valli del Foro e dell’ Alento”

Sono invitate le persone e i gruppi che organizzano o partecipano ai “cammini” attivi nel territorio. Lo scopo è il confronto delle esperienze per giungere collettivamente alla diffusione di una carta dei tracciati storicamente e culturalmente inseriti nel paesaggio rurale.

 

SABATO 17 settembre    Villa De Lollis – CedTerra Ore 17:00
Coordina: Gianfranco Conti

COLLOQUI SULLA TERRA | TALKS ON EARTH

– Architetture in terra del Friuli, tipologie, tecnologie, materiali: 20 anni di ricerche Mimesis ed. Milano, aprile 2016 sarà presente Fiappo Giovanni Carlo, Ispettore Onorario della Soprintendenza Archeologica del Friuli V.G. Coautore della Ricerca.

– Il progetto di ECO MUSEO di Villa Ficana a Macerata con Anna Paola Conti, Martina Fermani www.ecomuseoficana.it

 

Piazza A. De Lollis    ore  ore 18,00

I 20 ANNI DELLA FESTA DELLA TERRA

Coordina: Alessandro Sonsini
Partecipano: Enrico Pusceddu Presidente dell’Associazione internazionale Città della Terra Cruda, Vincenzo Mammarella Sindaco di Casalincontrada, Giorgio De Luca Sindaco di Manoppello, Orlando Donatucci Sindaco di Roccamontepiano.

Si ripercorrono i 20 anni della Festa della Terra attraverso il racconto di chi, negli anni, l’ha animata: amministratori regionale e locali, proprietari di case di terra, università, scuole, tecnici, fornaci, operatori, editori, giornalisti, cultori.

Ore 19,30

Apertura della MOSTRA del 14° Concorso Fotografico Internazionale “Le case di Terra – paesaggio di architetture”.Alla presenza del direttore della Giuria il Maestro e artista Franco Summa, con i membri della giuria Walter Esposito, Bruno Imbastaro, Gaetano Parere, Stefania Giardinelli, Claudia Di Donato e Vincenzo Masciovecchio, saranno esposte e commentate le fotografie vincitrici del Concorso.

A seguire Cena sull’Aia a cura della Proloco di Casalincontrada presso Case Aceto – via Colle Petrano in collaborazione Associazione produttori vino cotto di Roccamontepiano.

 

DOMENICA 18 settembre    Borgo di Malandra Vecchia, via Fontanelle, Casalincontrada     Ore 18,00

RACCOLTO. Paesaggi di danza, teatro, suono e cibo.  All’interno del progetto RIABITARE IL FUTURO

A cura di: arTe aLter
Artisti coinvolti: Cabiria Chomel, Federico Dal Pozzo, HélèneGautier, Gisela Fantacuzzi, Caterina Palmucci, Stefano Scipioni, Andrea Cecconi.
Partecipazione degli abitanti della comunità.

Danza/Teatro contemporaneo nelle case di terra – Incontri con la comunità “RACCOLTO – Paesaggi di danza, teatro, suono e cibo” è uno spettacolo pluridisciplinare che nasce all’interno del progetto concettuale RIABITARE IL FUTURO ideato da Franco Sacchetti, Francesca Saraullo e Gisela Fantacuzzi, promosso dall’associazione arTeaLter, e sostenuto da Abruzzo Circuito Spettacolo e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e dalla Regione Abruzzo. L’intenzione è valorizzare il territorio Abruzzese nelle sue bellezze più “nascoste”, raccogliendo il germe della tradizione per trasformarlo, nel presente, in un nuovo modo di abitare dei luoghi spesso sconosciuti, perché marginalizzati e abbandonati nel processo di sviluppo economico degli ultimi decenni. Per questo motivo si è scelto di operare prevalentemente nei piccoli Comuni attraverso un lavoro pluridisciplinare che integri danza, teatro, canto, musica, video e arte scenografica, in spazi non convenzionali come piazze, edifici storici, chiese, per dare maggior rilievo alle potenzialità artistiche nonché al valore culturale e storico delle località ospitanti. “RACCOLTO – Paesaggi di danza, teatro, suono e cibo” è uno spettacolo evolutivo che nasce come risultante di un processo residenziale e di studio. Un gruppo di artisti raccoglie tradizioni locali, dal cibo al modus vivendi, dai canti ai ritmi di vita, per indagarne una ritualità legata alla sacralità della terra nelle diverse declinazioni stagionali e territoriali. L’indagine artistica si focalizza, dunque, sulle modalità attraverso le quali tale ritualità possa essere oggi interpretata e riformulata per innestare una possibile relazione tra comunità e territorio, tra arcaico e contemporaneo, nel segno di una riscoperta e valorizzazione della ruralità, nello specifico abruzzese. www.artealter.com

 

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

e-mail: casediterra@casediterra.it – telefono 349.7414695

E’ prevista  l’iscrizione per le sezioni:

Tavola Rotonda e ai seminari

Scoprire il paesaggio – abitare tra terra e calanchi

 

Prenotazione obbligatoria: workshop

Il programma sul sito www.casediterra.it  è aggiornato al 3 settembre 2016 e potrà subire variazioni e integrazioni

programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *