Un centro di aggregazione giovanile multiculturale all’Ecomuseo
Chiusura del Centro visite causa neve e ghiaccio!
27 febbraio 2018
La terra cruda sbarca a Montegranaro
3 marzo 2018

Da Marzo  l’ Ecomuseo sarà anche un centro di aggregazione per i giovani italiani e stranieri di Macerata, ospitando nei suoi spazi il progetto DADA.

DADA – Distretto Attività Diffuse Aggregative Internazionale, promosso dall’Associazione Culturale Ricreativa OZ  di Macerata in qualità di capofila, con i partner Gruca Onlus, ESN Macerasmus, Strade d’Europa e Comune di Macerata, è risultato vincitore e primo nella graduatoria stilata dalla Regione Marche, nell’ ambito del bando “AggregAzione (2^ edizione): “Obiettivo generale dell’intervento “aggregAzione” è di promuovere nuove modalità e forme di aggregazione e di incontro dei giovani attraverso iniziative culturali e formative, attività di orientamento e placement, nonché appositi centri o spazi aggregativi”.

Il progetto DADA si avvale del cofinanziamento della Regione Marche e del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, è riservato ai giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni e intende contribuire allo sviluppo di un centro giovanile multiculturale di aggregazione, essere un punto di riferimento e di incontro tra i giovani maceratesi e i giovani stranieri che vivono in città, diventando a tutti gli effetti un’opportunità di crescita della cittadinanza attiva e creativa.

DADA vuole creare uno spazio di confronto fra realtà giovanili nazionali, europee ed extra europee attraverso attività di cittadinanza attiva che rendano i giovani stessi protagonisti nelle fasi di sviluppo e gestione. Le attività si svolgeranno presso gli spazi dell’Ecomuseo delle case di terra Villa Ficana, già importante centro giovanile multiculturale, grazie alla presenza dei volontari del Servizio Civile Nazionale e del Servizio Volontario Europeo che vi sono ospitati. Il progetto DADA attraverso la creazione di momenti di condivisione multiculturale tra giovani italiani e non, da un lato vuole sviluppare la coscienza civica dei partecipanti e dall’altro rafforzare gli strumenti culturali e le competenze ottenute attraverso una formazione basata su un approccio non formale.

La prima attività prevista sarà il Laboratorio teatrale multiculturale – attività gratuita – che inizierà giovedì 8 marzo presso il centro visite dell’ Ecomuseo Villa Ficana e si terrà tutti i giovedì dalle 15.00 alle 18.00. Lo scopo principale è quello di approcciare i giovani al mondo del teatro, far esaltare di ognuno le proprie attitudini artistiche creando un prodotto collettivo finale, ossia uno spettacolo teatrale frutto del lavoro e della partecipazione di tutti. Il lavoro affronterà tre temi fondamentali: il training e la preparazione fisica,  l’attitudine scenica in rapporto alla luce e allo spazio e la messa in scena.  Il laboratorio sarà supervisionato dall’attore e regista portoghese Luis Marreiros, volontario del Servizio Civile Nazionale presso l’Ecomuseo Villa Ficana.

Alcune delle altre attività proposte dal progetto DADA saranno: la Ludoteca multiculturale, per incrementare socialità e integrazione e migliorare la capacità comunicativa in una lingua estera; i Laboratori di artigianato creativo, eventi per imparare ad utilizzare strumenti multimediali open source e un corso teorico-pratico di progettazione e realizzazione di un orto sinergico.

Martedì 13 marzo alle ore 15.00 il progetto DADA sarà presentato alla cittadinanza  

presso il centro visite dell’Ecomuseo Villa Ficana.

Maggiori dettagli su progetto e attività sono disponibili sul sito www.progettodada.jimdo.com e sulla pagina facebook  @progettodada

Informazioni: progettodada@gmail.com  – Ecomuseo Villa Ficana – Borgo Santa Croce n. 87 Macerata – Telefono 0733/4707 61  (ore 9.00 – 15.00)

  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *