L’ecomuseo si presenta al mondo: la nostra partecipazione alla conferenza ICOM 2016
La mostra “Minute” inaugura il ciclo “Atterrati! Call for Art”
14 febbraio 2017
I 3 porcellini: storie di burattini all’Ecomuseo
22 marzo 2017
Mostra tutto

L’ecomuseo si presenta al mondo: la nostra partecipazione alla conferenza ICOM 2016

Si è svolta a Milano dal 3 e il 9 luglio 2016 la XXIV Conferenza generale di Icom, l’associazione internazionale che riunisce la comunità museale dei cinque continenti e che ha avuto come tema “Musei e paesaggi culturali”.

Gli ecomusei e i musei di comunità sono stati i protagonisti della giornata del 7 luglio, alla quale siamo stati invitati anche noi dell’ Ecomuseo Villa Ficana, per raccontare la nostra storia.

ICOM2016Il convegno MUSEUMS AND CULTURAL LANDSCAPES. The ecomuseums and community museums perspectives

presenta riflessioni, progetti e buone pratiche di valorizzazione del paesaggio e del patrimonio naturale e culturale, attraverso il coinvolgimento attivo delle comunità locali, per formare, sensibilizzare e promuovere lo sviluppo sostenibile del territorio.
Si tratta di una occasione di confronto interdisciplinare a livello internazionale sull’importanza della partecipazione delle comunità e della valorizzazione del patrimonio culturale quali leve dello sviluppo locale. Una riflessione in linea con il ruolo sociale del progetto in risposta alla domanda di rigenerazione e valorizzazione ambientale e fruitiva dei sistemi territoriali, urbani e edilizi. In questa logica operano gli ecomusei e i musei di comunità, attivando processi partecipati di riconoscimento, cura, gestione e promozione dei paesaggi culturali al fine di favorire uno sviluppo sociale, ambientale ed economico in sintonia con i valori e le esigenze delle comunità. Le relazioni al convegno e la poster session che lo affianca documentano l’attualità del tema con una selezione di esperienze provenienti da tutto il mondo.

E’ stata un’esperienza entusiasmante che ci ha lasciato la bellissima sensazione del “poter fare ciò che vogliamo fare”, creando così i presupposti per un lavoro di progettazione condiviso con la nostra comunità di riferimento e con la città.

1icom2016

Tanti ed interessanti sono stati i progetti ecomuseali presentati, recenti come il nostro o già avviati da anni e quindi carichi di esperienze e buone pratiche da cui trarre spunti e da cui imparare; dall’Italia e dall’estero, che hanno dato vita ad una giornata multiculturale e creativa, carica di prospettive per un futuro in cui il paesaggi

– nella sua più ampia declinazione – deve essere il protagonista da tutelare, valorizzare e condividere con il mondo intero.La conclusione della giornata è stata affidata a Hugues De Varine che insieme a Georges Henri Rivière, è uno dei padri fondatori degli ecomusei.

…e noi da qui partiamo per andare lontano!










Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *